Home » Viaggiare » 5 posti da visitare nella Sicilia occidentale

5 posti da visitare nella Sicilia occidentale

La Sicilia Occidentale è sicuramente una delle più belle parti da visitare del nostro paese, non stiamo infatti parlando solo di onde cristalline e paesaggi mozzafiato, ma anche di capolavori artistici, antichi siti archeologici, e riserve naturali famose in tutto il mondo. Oggi, come avrete sicuramente già capito dal titolo, andremo a vedere insieme i 5 posti imperdibili da visitare nella Sicilia Occidentale; iniziamo subito!

Isola delle Femmine
Se siete stanchi delle solite spiagge contaminate dalla presenza dell’uomo, e volete riscoprire la vera bellezza della natura, allora l’Isola delle Femmine è sicuramente una tappa imperdibile del viaggio. A pochissimi minuti da Palermo, quest’isola non solo vi permetterà di ristorarvi presso i tanti locali tradizionali del posto, ma vi darà anche modo di osservare da vicino specie di animali mai viste prima d’ora. Ovviamente anche i fondali marini, dove la flora e la fauna crescono abbondanti, meritano l’immersione.

Riserva dello Zingaro
Nonostante sia una riserva molto piccola, resta comunque sempre piena di vita e allegria; d’estate avrete la possibilità di partecipare a decine di feste, raduni, e immersioni locali organizzate. Gli amanti dell’ammirazione solitaria potranno divertirsi ad esplorare le numerose grotte sparse lungo tutta la costa, al cui interno vi sono piccole piscinette naturali, senza dubbio l’ideale per un momento di pace e tranquillità!
Essendo questa una piccola riserva di grande valore, vi consigliamo di fare sempre molta attenzione; seppur sia possibile l’espolarzione, ci sono zone dove abitano le varie specie di animali il cui avvicinamento è vietato.

Marsala
Quando si parla dei posti della Sicilia occidentale assolutamente da visitare, è impossibile non nominare Marsala, divenuta famosa negli anni non solo per la produzione vinicola di altissima qualità; ma allo stesso modo per la Riserva o le Saline di Marsala. Queste ultime sono davvero in grado di creare uno spettacolo magico: l’acqua viene completamente dipinta di rosa, e il riflesso del sole la fà sembrare un’immensa distesa infuocata; assolutamente da non perdere! Ovviamente anche il Porto Garibaldi, noto per aver ospitato gli sbarchi e le partenze del famosissimo navigatore, non può essere da meno; in mezzo alle capanne degli antichi pescatori e alla movimentata vita del paese vi sembrerà di aver fatto un salto indietro nel tempo.

Selinunte
Prima della conquista da parte dell’impero romano Selinunte era una città greca di grandissima importanza, che attirava verso di se i maggiori studiosi e filosofi del tempo. Il tempo purtroppo ha fatto il suo corso rovinando gran parte delle antiche costruzioni, tuttavia sono ancora perfettamente visibili numerose parti, una fra tante il Santuario.
Se desiderate immergervi a pieno nella leggendaria storia di Selinunte, potete sempre optare per una visita guidata; un esperto del posto vi guiderà alla scoperta di tutte le attrazioni presenti, compresa l’acropoli fortificata che fino a poco tempo fa non era accessibile al pubblico.

Scala dei Turchi
Sicuramente avrete già sentito parlare della falesia immacolata che abbraccia la costa di Realmonte, ed offre uno spettacolo incantevole ed insolito. L’intera scalinata è in marna bianca, che i raggi solari estivi contribuiscono a mettere ancora più in risalto; ma non dovete certo aspettarvi una parete ripida e pericolosa, in quanto, dopo anni di modellazione da parte delle onde, è diventata il luogo ideale dove godersi il sole e ammirare il bellissimo mare siciliano.