Home » Business » Alcuni consigli per riuscire a parlare meglio in pubblico

Alcuni consigli per riuscire a parlare meglio in pubblico

Che si tratti di una riunione di gruppo o di una presentazione davanti a una platea, di tanto in tanto dobbiamo parlare in pubblico (approfondimenti su https://massimilianocavallo.com/).

Possiamo riuscirci bene o male ma in entrambi i casi il risultato influenza fortemente le persone che ci circondano e quello che pensano di noi. Questo è il motivo per cui parlare in pubblico provoca tanta ansia e preoccupazione.

La buona notizia è che, con un’attenta preparazione e pratica, puoi superare il tuo nervosismo e riuscire a diventare un perfetto oratore. Questo articolo spiega come riuscirci.

L’importanza del parlare in pubblico

Anche se non hai bisogno di fare sempre delle presentazioni di fronte a un gruppo, esistono molte situazioni in cui le buone capacità di parlare in pubblico possono aiutarti ad avanzare nella tua carriera e creare nuove opportunità.

Ad esempio, potresti dover parlare della tua organizzazione durante una conferenza, fare un discorso dopo aver accettato un premio o insegnare ad una classe o a nuove reclute. Parlare con il pubblico può voler dire fare anche presentazioni o discorsi online; ad esempio, durante la formazione di un team virtuale o quando si parla a un gruppo di clienti durante una riunione online.

Possedere delle buone capacità oratorie assume una notevole importanza anche in altre particolari attenzioni. Potrebbe esserti chiesto di fare un discorso al matrimonio di un amico, fare un elogio a una persona cara o ispirare un gruppo di volontari a un evento di beneficenza.

In breve, essere un buon oratore pubblico può migliorare la tua reputazione, aumentare la tua autostima e aprire innumerevoli opportunità.

Tuttavia, mentre le buone capacità possono aprire le porte, quelle più carenti possono chiuderle. Ad esempio, il tuo capo potrebbe decidere di non promuoverti dopo aver assistito a una presentazione portata a termine in malo modo. Si potrebbe perdere un nuovo prezioso contratto non riuscendo a connettersi con un potenziale cliente durante un lancio di vendita. Oppure potresti fare una brutta impressione con il tuo nuovo team, magari perché hai delle titubanze e non guardi le persone negli occhi.

Assicurati di imparare a parlare bene!

Strategie per diventare un oratore migliore

La buona notizia è che parlare in pubblico è un’abilità apprendibile. Pertanto, puoi utilizzare le seguenti strategie per diventare un oratore e un presentatore dei migliori.

Pianificare in modo appropriato il discorso

Innanzitutto, assicurati di pianificare la comunicazione in modo appropriato. Usa strumenti come il triangolo retorico, la sequenza motivata di Monroe e le 7C della comunicazione per pensare a come strutturerai ciò che stai per dire.

Quando lo fai, pensa a quanto è importante il primo paragrafo di un libro: se non ti prende, probabilmente lo smetterai di leggere. Lo stesso principio vale per il tuo discorso: fin dall’inizio, devi incuriosire il tuo pubblico.

Ad esempio, potresti iniziare con una statistica interessante, un titolo o un fatto pertinente a ciò di cui stai parlando e che possa fare un grande eco verso il tuo pubblico.

La pianificazione ti aiuta anche a cadere sempre in piedi. Questo ti sarà particolarmente utile per affrontare imprevedibili domande o comunicazioni dell’ultimo minuto.

In più: ricorda che non tutte le occasioni in cui devi parlare in pubblico saranno programmate. Puoi fare buoni discorsi improvvisati preparando idee e mini-discorsi. Ti aiuterà anche ad avere una buona conoscenza approfondita di ciò che accade nella tua organizzazione.

Pratica

C’è una buona ragione per cui diciamo “La pratica rende perfetti!” Semplicemente non puoi essere un oratore sicuro e irresistibile senza pratica.

Per esercitarti, cerca delle opportunità per parlare di fronte agli altri. Potresti anche metterti in situazioni che richiedono il parlare in pubblico, ad esempio allenando in modo incrociato un gruppo di un altro dipartimento o facendo volontariato per parlare alle riunioni del team.

Se stai per offrire una presentazione o un discorso preparato, cerca di crearlo il prima possibile. Prima lo metti insieme, più tempo avrai per esercitarti.

Esercitati molte volte da solo, usando le risorse su cui ti affidi durante l’evento e, mentre pratichi, modifica le tue parole fino a quando fluiranno facilmente e senza intoppi.

Quindi, se appropriato, fai una prova di fronte a un piccolo pubblico: questo ti aiuterà a calmare i tuoi nervosismi e ti farà sentire più a tuo agio con il materiale. Il tuo pubblico può anche darti un feedback utile, sia sul materiale che sulla performance.

Interagisci con il tuo pubblico

Quando parli, cerca di coinvolgere il tuo pubblico. Questo ti farà sentire meno isolato come oratore e così facendo manterrai tutti i soggetti coinvolti nel tuo messaggio. Ad esempio, poni domande importanti rivolte a singoli o ai gruppi e incoraggiare le persone a partecipare e porre domande.

Tieni presente che alcune parole riducono il tuo potere. Ad esempio, pensa a come potrebbero suonare queste frasi: “Voglio solo aggiungere che penso che possiamo raggiungere questi obiettivi” o “Penso solo che questo piano sia valido”. Le parole “solo” e “penso” limitano la tua autorità e convinzione. Non usarli.

Una parola simile è “in realtà”, come in “In realtà, vorrei aggiungere che eravamo in bilancio lo scorso trimestre”. Quando usi “in realtà”, trasmette un senso di sottomissione o persino di sorpresa. Invece, dì cosa sono le cose. “Eravamo in bilancio nell’ultimo trimestre” è chiaro e diretto.

Inoltre, presta attenzione a come stai parlando. Se sei nervoso, potresti parlare in fretta. Ciò aumenta le possibilità di inciampare sulle tue parole o di dire qualcosa che non intendi. Sforzati di rallentare respirando profondamente. Non aver paura di raccogliere i tuoi pensieri; le pause sono una parte importante della conversazione e ti fanno sembrare sicuro, naturale e autentico.

Infine, evita di leggere parola per parola dai tuoi appunti. Invece, fai un elenco di punti importanti sulla carta, man mano che migliorerai nel parlare in pubblico, prova a memorizzare ciò che stai per dire: puoi ancora fare riferimento alle tue carte quando ne hai bisogno.

Presta attenzione al linguaggio del corpo

Se non lo conosci, il tuo linguaggio del corpo fornirà al tuo pubblico indizi costanti e sottili sul tuo stato interiore. Se sei nervoso o se non credi in quello che stai dicendo, il pubblico lo capirà presto.

 

Presta attenzione al linguaggio del tuo corpo: alzati in piedi, fai respiri profondi, guarda le persone negli occhi e sorridi. Non appoggiarti su una gamba o usare gesti che sembrano innaturali.

Molte persone preferiscono parlare dietro ad un podio durante le presentazioni. Mentre i podi possono essere utili per sorreggere degli appunti, questi possono anche creare una barriera tra te e il pubblico. Possono anche diventare una “stampella”, dandoti un nascondiglio dalle dozzine o centinaia di occhi che altrimenti sarebbero tutti rivolti a te.

Invece di stare dietro ad un podio, cammina e usa i giusti gesti per coinvolgere il pubblico. Questo movimento ed energia modificheranno sicuramente anche la tua voce, rendendola più attiva e appassionata.

Pensa positivo

Il pensiero positivo può fare un’enorme differenza per il successo della tua comunicazione, perché ti aiuta a sentirti più sicuro.

La paura rende fin troppo facile scivolare in un ciclo di chiacchiere negative; soprattutto prima di parlare potrebbero sopraggiungere dei pensieri auto-sabotanti come “Non sarò mai bravo in questo!” o “Sto per cadere in faccia!”: tutto ciò ridurrà la tua sicurezza e aumenterà le possibilità di non riuscire ad ottenere ciò di cui saresti veramente capace.

Usa affermazioni e una visualizzazione per aumentare la tua sicurezza. Questa tecnica è particolarmente importante se pensata proprio prima del tuo discorso o presentazione. Visualizza una presentazione di successo e immagina come ti sentirai una volta finita e nel momento in cui avrai fatto la differenza per gli altri. Usa affermazioni positive come “Sono grato di avere l’opportunità di aiutare il mio pubblico” o “Farò bene!”

Far fronte ai nervi tesi

Quante volte hai ascoltato o guardato un oratore che ha davvero toppato? È probabile che la risposta sia “non molto spesso”.

Quando dobbiamo parlare di fronte agli altri, possiamo immaginare che accadano cose terribili. Immaginiamo di dimenticare ogni punto che vogliamo sollevare, svenendo dal nostro nervosismo o facendo così orribilmente che perderemo il lavoro. Ma quelle cose non accadono quasi mai! Li costruiamo nelle nostre menti e finiamo più nervosi di quanto dobbiamo essere.

Molte persone dicono che parlare a un pubblico sia la loro più grande paura, e il timore di fallire è spesso alla radice di tutto questo. Il grande senso di responsabilità si traduce in un forte senso di agitazione, unito ad una tachicardia e sudorazione.

Sebbene questi sintomi possano essere fastidiosi o addirittura debilitanti, il modello a U rovesciata mostra che una certa quantità di pressione innalzata migliorerà le tue prestazioni. Modificando la tua mentalità, potrai usare questa energia nervosa a tuo vantaggio.

Innanzitutto, fai uno sforzo per smettere di pensare a te stesso, al tuo nervosismo e alla tua paura. Concentrati invece sul tuo pubblico: quello che stai dicendo è “su di loro”. Ricorda che stai cercando di aiutarli o educarli in qualche modo, e che il tuo messaggio è più importante della tua paura. Concentrati sui desideri e sui bisogni del pubblico, anziché sui tuoi.

Se il tempo lo consente, utilizza esercizi di respirazione profonda per rallentare la frequenza cardiaca e fornire al corpo l’ossigeno necessario per eseguire. Questo è particolarmente importante prima di parlare. Fai dei respiri profondi dalla pancia, trattieni ciascuno per alcuni secondi ed espiralo lentamente.

Le folle intimidiscono molto di più rispetto agli individui, quindi pensa al tuo discorso come a una conversazione che stai avendo con una sola persona. Sebbene il tuo pubblico possa essere composto da 100 persone, concentrati su una faccia amica alla volta e parla con quella persona come se fosse l’unica nella stanza.

Guarda le registrazioni dei tuoi discorsi

Quando possibile, registra le tue presentazioni e i tuoi discorsi. Puoi migliorare le tue abilità linguistiche osservandoti in seguito, e poi lavorando per migliorare in aree che non hanno vado bene.

Mentre guardi, osserva il tuo linguaggio del corpo: stai ondeggiando, appoggiandoti sul podio o appoggiandoti pesantemente su una gamba? Stai guardando il pubblico? Hai sorriso? Hai parlato chiaramente in ogni momento?

Presta attenzione ai tuoi gesti. Sembrano naturali o forzati? Assicurati che le persone possano vederli, soprattutto se sei dietro un podio.

Infine, guarda come hai gestito le interruzioni, uno starnuto o una domanda per la quale non eri preparato. Il tuo viso mostra sorpresa, esitazione o fastidio? In tal caso, esercitati a gestire interruzioni come queste senza intoppi, in modo da essere ancora meglio la prossima volta.

Punti chiave

È probabile che a volte dovrai parlare in pubblico come parte del tuo ruolo. Mentre questo può sembrare intimidatorio, i vantaggi di poter parlare bene superano qualsiasi paura percepita. Per diventare un oratore migliore, utilizzare le seguenti strategie:

  • Pianifica in modo appropriato.
  • Interagisci con il tuo pubblico.
  • Presta attenzione al linguaggio del corpo.
  • Pensa positivo.
  • Affronta i tuoi nervi.
  • Guarda le registrazioni dei tuoi discorsi.

Se riuscirai a parlare molto bene in pubblico, questo potrebbe aiutarti a trovare un lavoro o una promozione, sensibilizzare il tuo team o la tua organizzazione ed educare gli altri. Più ti spingi a parlare di fronte agli altri, diventerai sempre più abile e otterrai sempre più fiducia.