Home » Digital » Aprire un sito WordPress: guida e consigli sulla scelta dell’hosting

Aprire un sito WordPress: guida e consigli sulla scelta dell’hosting

La scelta dell’hosting ideale per aprire un sito WordPress

WordPress è una delle piattaforme software di “blog” più utilizzate sul web. Nel dettaglio, stiamo parlando di un servizio appartenente alla categoria del content management system. La piattaforma permette di creare e distribuire un sito internet in cui poter inserire contenuti testuali o multimediali, a seconda della propria volontà.

Il tutto può essere gestito in modo estremamente dinamico, aggiornando i singoli contenuti in base alle necessità. Affinché risulti possibile aprire un sito WordPress, l’utente è tenuto ad acquistare uno “spazio” su un server. Siamo nell’ambito dell’hosting, ossia l’attività, per l’appunto, relativa all’acquisto di una “fetta” della rete da… arredare come si desidera. Il concetto è piuttosto semplice. L’apertura di un sito web passa dall’acquisto di uno spazio online, un po’ come quando ci si industria per trovare una casa in affitto.

Una volta individuata, la si potrà arredare come meglio si crede, pagando il canone mensile e… vivendoci all’interno. In maniera analoga, l’apertura e la personalizzazione del proprio sito prevede l’uso di un hosting per ospitare i contenuti del sito stesso. Nel dettaglio, dunque, un hosting WordPress permetterà di aprire un portale con all’interno il CMS – WordPress, per l’appunto – già installato, pronto per l’utilizzo. Già, ma come scegliere l’hosting ideale per il proprio sito WordPress?

L’assistenza 24/7 e l’assenza di errori interni

La scelta del miglior hosting per sito WordPress (un esempio è dato dal link https://www.aziendeitalia.com/hosting-wordpress) passa innanzitutto dalla presenza di un supporto di qualità, che garantisca assistenza H24. La gestione di un sito richiede impegno, passione e serietà, e può capitare che, a causa di problemi o malfunzionamenti, sia necessario ottenere assistenza in qualsiasi orario della giornata, dal mattino alla notte. Al tempo stesso, un hosting di qualità deve disporre di un help desk pratico e attento alle esigenze degli utenti. Solo in questo modo è possibile fornire un aiuto reale ai proprietari dei siti web, garantendo un servizio ottimale e sempre puntuale.

Un altro aspetto da considerare, nell’ottica della scelta di un hosting WordPress, è la totale – o pressoché totale – assenza di errori interni. Un hosting di bassa lega, a un costo irrisorio ma contraddistinto da una qualità infima, non farà che peggiorare la fruizione del servizio, rendendo l’hosting stesso inaffidabile. Il proprietario di un sito web deve poter lavorare senza problemi, potendo contare sulla massima affidabilità possibile garantita dal suo hosting.

Velocità di caricamento, costi e servizi offerti

Altri fattori essenziali, ai fini della scelta di un hosting WordPress, sono la velocità di caricamento dei contenuti e i costi in proporzione ai servizi offerti. Per quanto riguarda la velocità, il proprietario di un portale online si aspetta quanto meno che, dopo aver pagato l’hosting, quest’ultimo gli garantisca una buona rapidità in termini di caricamento di pagine e contenuti vari. Se così non fosse, chi naviga sul web si terrebbe particolarmente alla larga da un sito lento, poco pratico e sostanzialmente inutile.

Perché un sito che carica lentamente i contenuti, o, peggio ancora, non li carica nemmeno, è un sito inutile. La velocità di caricamento, generalmente, è indicata direttamente dai fornitori dell’hosting. Per quanto riguarda i costi, invece, è essenziale che l’hosting prescelto detenga un prezzo direttamente proporzionato alle funzionalità e alla qualità del servizio offerto. Non ha senso, infatti, spendere denaro per un servizio di basso livello, privo di funzioni utili e di pregio.