Home » Business » Attività commerciali – Come valutare le offerte business di energia elettrica

Attività commerciali – Come valutare le offerte business di energia elettrica

Chi ha un’attività commerciale ed è interessato alle offerte business luce, sa che la ricerca della compagnia giusta non è facile, specialmente al giorno d’oggi in cui il mercato libero pullula di promozioni di vario tipo. Ecco quindi che questa guida vuole aiutare gli interessati a questo argomento a scegliere in maniera ponderata l’erogatore più adatto alle proprie esigenze.

Offerte energia elettrica business

Come si deduce dal nome, un’offerta business riguarda le utenze collegate a negozi, fabbriche e altri ambienti utilizzati per fini lavorativi o diversi dall’abitazione privata. Verrà da sé dedurre, quindi, che le bollette in questi contesti abbiano importi maggiori rispetto ai consumi effettuati in un ambiente domestico. Per tale motivo risulta fondamentale ricercare le offerte di energia elettrica per aziende disponibili e ammortizzare così i costi finali in bolletta.

Le promozioni più convenienti di solito propongono:

  • Prezzi bloccati per un determinato lasso di tempo,
  • Depositi cauzionali pari a zero
  • Regolarità nell’erogazione del servizio
  • Massima assistenza al cliente in caso di problematiche sull’utenza
  • Possibilità di attivazione per le nuove utenze
  • Possibilità di attivazione anche in caso di subentro o voltura
  • Cambio di offerta senza penali
  • Cambio fornitore in qualsiasi momento
  • Oneri amministrativi e burocratici a carico della compagnia

Le utenze private godono generalmente di vantaggi similari ma con prezzi leggermente diversi.

Come scegliere il miglior fornitore di luce in campo business?

A seguito del processo di liberalizzazione del settore energetico in Italia, sul mercato sono presenti oltre 500 gestori di energia elettrica, ognuno con le proprie offerte e caratteristiche. Quando si desidera scegliere ilfornitoreè necessario tenere conto di più fattori, che riguardano:

  • Costo del kWh
  • Costo delle spese di trasporto
  • Costo di gestione del contatore
  • Oneri di sistema
  • Presenza di un servizio clienti efficiente
  • Tipologie di pagamento (online, presso tabaccherie, bollettini postali, ecc.)
  • Store fisici sul territorio nazionale per assistenza dal vivo
  • Applicazione per utilità virtuali

Ogni cliente, inoltre, deve essere cosciente del fatto che non esiste un erogatore dei servizi di energia elettrica perfetto, bensì esiste un’offerta luce più conveniente e più in linea con i propri bisogni, che deve essere valutata prestando attenzione a quante ore al giorno rimangono operativi gli ambienti a cui collegare un’utenza business, il tipo di elettrodomestici installati (Classe energetica) e quali sono i giorni o le ore in cui viene utilizzata maggiormente la corrente elettrica, al fine di poter valutare un’offerta con fascia monoraria o bioraria.

Autoanalisi della situazione di partenza – Utenza elettrica business


La prima cosa da fare quando si sceglie una promozione è realizzare un’autoanalisi della propria situazione di partenza, confrontando in primo luogo il costo del kWh attualmente sostenuto con quello previsto dalla promozione che si desidera attivare. Per fare questo è necessario prendere delle vecchie bollette e risalire ai costi. Per stimare invece i consumi attuali è opportuno consultare il contatore della luce, così da calcolare il consumo di energia elettrica nelle varie fasce orarie. Se si ritiene inoltre di non essere particolarmente ferrati nella gestione delle utenze, meglio assicurarsi di rivolgersi a compagnia con un ottimo servizio di customer care, con operatori addetti all’assistenza del cliente, così da ricevere aiuto in caso di problemi di pagamento, interruzioni del servizio, ecc.

In conclusione, è giusto sottolineare che è altamente sconsigliato soffermarsi e sottoscrivere la prima offerta individuata. Piuttosto, è consigliabile valutare diverse offerte per poi scegliere quella più conveniente, tenendo conto delle proprie necessità in termini di consumi, e affidandosi solo ad erogatori ed aziende autorevoli affermate nel settore e che sappiano fornire, di conseguenza, sempre supporto al cliente.