Home » Business » Come realizzare una strategia aziendale efficace: l’analisi di mercato

Come realizzare una strategia aziendale efficace: l’analisi di mercato

Se sei un imprenditore ambizioso e vuoi portare molto in alto la tua azienda, sai benissimo che non potrai fare a meno di sapere tre cose: da dove parti, dove vuoi arrivare e come raggiungerlo. In mezzo a queste fasi, si nasconde un quarto elemento che ti può sostenere durante il percorso: il monitoraggio delle situazioni.

All’interno di una strategia bisogna definire bene i punti di partenza, la situazione iniziale ed è importantissimo fissarsi un obiettivo da raggiungere. L’improvvisazione, ad un certo punto nella vita della tua attività, porta inevitabilmente la tua azienda sul fondo e per diventare grandi, è necessario pianificare al dettaglio tutte le scelte di natura commerciale, finanziaria e operativa.

Prima di realizzare un’analisi di mercato riguardante il settore in cui agiamo, è necessario fare chiarezza sull’asset aziendale. Qualsiasi consulenza aziendale (approfondisci su https://strategiaebusiness.com/) parte da queste domande specifiche: “chi è questa azienda? di cosa si occupa? com’è strutturata? qual è la sua politica di business? dove vuole arrivare?”.

Queste sono le fondamenta dove ergeremo la nostra strategia aziendale che può portare in alto la nostra attività commerciale. Un’azienda che fa tutto e si occupa di tutto, non ha vita lunga ed è per questo che ogni imprenditore deve prendere coscienza di sé e della capacità della propria azienda e selezionare quale settore di mercato attaccare.

Solo dopo aver definiti la propria Vision e la propria Mission è possibile andare avanti con la strategia.

Se decidessimo di chiamare “Fase 0” tutta la parte precedentemente descritta, potremmo adesso andare avanti con la “Fase 1”: la ricerca di mercato.  Attraverso la raccolta e l’analisi dati, possiamo chiarirci bene le idee sul settore in cui abbiamo deciso di agire. Maggiori informazioni sui competitors, su quali attività essi svolgono e come le svolgono, sui cambiamenti sia del mercato che delle abitudini dei consumatori. Insomma, tutto il necessario per aggiungere un tassello alle fondamenta precedentemente erette.

Definire un obiettivo

Dopo aver raccolto tutte le analisi ed aver fatto tutte le considerazioni del caso, durante la consulenza aziendale arriva un crocevia davvero delicato: stabilire l’obiettivo.

Sì, vorrai di sicuro ingrandire la tua azienda, ma in che modo? Ora è il momento di ragionare in termini di investimento, hai tutte le informazioni necessarie sul tuo target di riferimento, sulle aziende che occupano lo stesso settore. Cosa vuoi fare?

Vuoi investire nell’acquisizione di altre aziende per ampliare la tua fetta di mercato? Oppure vuoi investire nel marketing sviluppando strategie di vendita diretta e e crescita del Brand?

Molto dipende anche dalla forza economico-finanziario di cui l’azienda dispone, di certo una piccola impresa non può aspirare all’acquisizione di altre industrie se a malapena si mantiene a galla grazie al proprio fatturato. Per questo una strategia da intraprendere può essere decisamente quella inerente al digital marketing che ti permette di risparmiare tempo e denaro poiché coinvolge solo potenziali clienti appartenenti al target di riferimento.

Una strategia di comunicazione efficace

Nella consulenza aziendale, la pianificazione riguarda tutte le attività che si svolgono in azienda: economico, finanziario, acquisizione o vendita di immobili e soprattutto comunicazione. Avere semplicemente un sito internet, non rende di certo la tua azienda una leader del mercato. Per riuscire ad ottenere visibilità e credibilità è necessario che tu ti apra, ti faccia conoscere e soprattutto che ti racconti.

I social network, sotto questo punto di vista, si rivelano delle preziose armi per aumentare la conoscenza del tuo Brand e la promozione dei tuoi prodotti. Ragionando in termini economici, ti permettono di ottenere risultati maggiori risparmiando soldi che avresti impiegato nelle attività di volantinaggio.

Se vuoi aumentare il tuo fatturato, non basta l’improvvisazione ed è la prima realtà contro cui un imprenditore si scontra. Investi con coscienza e consapevolezza, porta in alto la tua azienda e fa’ in modo di rimanerci lassù il più a lungo possibile!