Home » Servizi » Cos’è una Learning Tower e perché ti serve

Cos’è una Learning Tower e perché ti serve

Se avete un bambino che ha da poco ha iniziato a camminare avrete sicuramente sentito parlare di un oggetto dalle origini e dalla denominazione anglosassone che vi ha incuriosito (altrimenti non sareste qui, no?). Sì, quell’oggetto si chiama Learning Tower ed è uno degli strumenti che stanno andando più di moda in questo periodo. Ma al di là dei trend e delle derive esterofili che sono solite in Italia, la torre di apprendimento Montessori può essere un qualcosa di effettivamente utile per la salute tua, dei tuoi cari e soprattutto del tuo piccolo. Ma che cos’è di preciso? E perché può essere così importante per la crescita di tuo figlio? Vediamolo nelle prossime righe.

Torre Montessori: com’è fatta e a cosa serve

La torre di apprendimento prende la propria ispirazione dagli insegnamenti che ci sono arrivati dalla regina della pedagogia, l’italiana Maria Montessori, che negli anni di esercizio della sua professione, ha avuto modo di redigere un elenco di attività e di strumenti che potessero donare al bambino la più spiccata autonomia e indipendenza all’interno dell’ambiente nel quale si muove.

Senza voler riassumere concetti molto complessi e per i quali servirebbe un approfondimento dedicato, la Montessori ha voluto gettare le basi per un apprendimento che fosse volto quanto più possibile a far sì che i bambini possano crescere e sviluppare la propria personalità e i propri talenti nella maniera più naturale possibile.

Per questo motivo, la Learning Tower è uno strumento fondamentale. Ma che cosa è nella pratica? Si tratta di una vera e propria torre, costituita nella parte inferiore da scalini bassi e nella parte superiore da un piccolo ‘recinto’ all’interno del quale il bambino è libero di muoversi. Questo consente ai più piccoli di raggiungere le altezze in cui si stanno svolgendo le attività dei grandi: per questo la torre montessoriana è spesso utilizzata in cucina o nella sala, luogo dove molto spesso sono presenti tavoli, piano di lavoro e penisole sui quali gli adulti preparano le pietanze o vivono altri momenti della quotidianità. Ma non solo. La torre è anche un comodo gioco 3 in 1 che può essere usato come sedia tavolino o infine sgabello Montessori.

Learning Tower: a che età?

Ma a quale età si può iniziare ad usare la Learning Tower? E fino a quanti anni? Posto che non esistono dei limiti definiti su questo fronte, è bene che il bambino che si approccia all’utilizzo di una Torre Montessoriana abbia già una propria stabilità nel camminare. La Learning Tower ha infatti la peculiarità di essere molto leggera per dare l’opportunità ai piccoli di spostarla da soli all’interno della casa. Si badi bene che la grande autonomia che si cerca di donare ai bambini con l’uso della torre non può essere confuso con la possibilità di lasciare i piccoli utilizzare la Learning Tower in solitudine. Proprio perché attraverso di essa i bambini possono raggiungere altezze ‘adulte’, per essere usata è sempre necessaria la supervisione di un genitore.

La nota dolente: quanto costa?

Se si hanno bambini in casa non si può non aver avuto modo di notare quanto sia pressante la loro volontà di vedere cosa stiamo combinando lì in alto. Spesso i piccoli si inventano soluzioni fai da te per colmare questo gap: lo fanno con cuscini, salendo in piedi sulle loro piccole sedie, attraverso una scaletta o uno sgabello ed altro ancora. Tutte soluzioni non propriamente sicure.

Per questo la Learning Tower può essere considerata: risolve il problema della frustrazione di vostro figlio e allo stesso tempo vi fa stare sicuri che il bimbo non possa incorrere in cadute o posizioni pericolose. Ma la Learning Tower a che prezzo si acquista? Le Learning Tower non sono economiche: si va da un minimo di 100 euro fino ad un massimo di 4-500 euro per le costruzioni di alta falegnameria che hanno anche un valore estetico e di arredamento. Sul sito LearningTower.net, potrete trovare l’elenco delle migliori Learning Tower attualmente in commercio insieme ad una lunga serie di informazioni utili per chi volesse andare a fondo all’argomento.

Learning Tower fai da te: come farla

Una soluzione sicuramente più economica è quella di creare una Learning Tower fatta in casa. Quest’idea, che ha preso piede negli ultimi anni, sfrutta due elementi forniti dall’azienda madre dal punto di vista delle composizioni e i mobili in legno: Ikea. In particolare vengono utilizzati lo scaletta Bekvam, che andrà a costituire appunto gli scalini della Learning Tower, e lo sgabello Oddvar che montato sopra la scaletta andrà a formare la parte superiore della Torre. Va detto, si tratta di un’alternativa più rustica, di certo meno bella esteticamente e, soprattutto, meno sicura. Pertanto valutate bene se può fare al caso vostro.