Home » Digital » Il fenomeno di Blastingnews: il giornalismo sta cambiando?

Il fenomeno di Blastingnews: il giornalismo sta cambiando?

Internet è davvero una grande risorsa, se usata correttamente. Bisogna anche ammettere che, il grande progresso fatto in questo campo ha portato a non pochi cambiamenti in molti settori. Pubblicità, servizi, informazioni, acquisti, notizie. Tutto gira ormai attorno al mondo digitale.

Tutto questo ha portato a notevoli cambiamenti è vero, ma anche a tante opportunità. Basta pensare ai tanti lavori nati proprio nel mondo online: blogger, influencer, coach online, consulenti SEO e chi più ne ha più ne metta.

Ma il giornalismo come sta vivendo tutto questo?

Non possiamo non citare anche il famoso Blastingnews, un sito di informazione che ha destato non poche polemiche. Tra le tante polemiche, però, sta portando alla luce numeri da capogiro con una crescita di visualizzazioni al giorno sempre più alto che, per chi è del mestiere, significa un grande ritorno economico.

Ma Blastingnews sarà il futuro del giornalismo? O è solo un caso tra milioni? Esaminiamo insieme la questione.

Blastingnews: innovazione o suicidio dell’informazione?

Blastingnews è un sito d’informazione creato da Andrea Manfredi. La sua particolarità è quella di permettere a qualsiasi utente di pubblicare la sua notizia in cambio di un guadagno che varia a seconda del numero di visualizzazioni.

In pratica, qualsiasi persona può prendere e scrivere la sua news e poi, in base al numero di click ecco che si vedrà addebitato un guadagno. Detta così sembra una vera occasione da acchiappare al volo. In realtà, sono tante le cose da esaminare.

Nel mondo di internet, e nello specifico del giornalismo online, sono tante le polemiche che sono nate da questo fenomeno. Perché di fenomeno si parla in realtà. Mettiti comodo perchè è arrivato il momento di fare chiarezza.

Come funziona Blastingnews?

In pratica, tu puoi iscriverti a Blastingnews e cominciare a pubblicare le tue notizie in piena libertà editoriale. Non vi sono regole, non vi sono indicazioni da rispettare. Hai piena libertà di espressione. Ovviamente, però, vi è un controllo prima della pubblicazione da parte dei “blaster senior” che verificano l’attendibilità della notizia scritta.

La cosa sicuramente è molto interessante ed anche attraente per una persona che magari ama scrivere e desidera farlo diventare un lavoro. Prima di tutto, però, devi capire che per cominciare a vedere un po’ di guadagno devi arrivare ad un numero di visualizzazioni davvero alto.

Mille visualizzazioni, infatti, significano 4 euro di guadagno e si può arrivare ad un massimo di 150 euro per ogni articolo. Inoltre, il guadagno varia anche in base da dove arrivano le visualizzazioni. I click fatta dai social network valgono nettamente di più.

Ma cosa comporta tutto questo?

Porta al fatto che, oltre a dover scrivere senza un guadagno fisso e certo, dovrai anche preoccuparti del pubblicizzare, condividere e far conoscere i tuoi articoli in modo da alzare il numero delle visualizzazioni.

Un lavoro possibile, ma sicuramente non facile.

Davvero esiste la meritocrazia in Blastingnews?

Uno dei pilastri su cui è fondato il sito Blastingnews sembra essere la meritocrazia. Più una persona si impegna, più una persona ottiene visualizzazioni, più una persona scrive, più guadagna. Tra l’altro, Blastingnews assicura la possibilità di ottenere il Tesserino da giornalista pubblicista. Anche se è ancora poco chiaro come è possibile riuscirci.

La meritocrazia è un concetto importante che nasconde dietro a sè un grande lavoro ed un grande insieme di valori. Impegno, costanza, professionalità, passione. Davvero si può ridurre tutto questo a qualche centesimo in più?

Il lavoro del giornalismo è un lavoro serio per cui persone studiano anni ed anni.

Sicuramente è molto positivo che le persone possano esprimersi e possano avere la possibilità di poter scrivere le loro notizie, le loro idee ed i loro pensieri. Il fenomeno di Blastingnews, però, come dovrebbe essere visto in tal senso?

Le polemiche a riguardo sono davvero tantissime, ma con i dati alla mano si può notare come Blastingnews abbia ben oltre 12 milioni di lettori unici al mese. Un numero impressionante.

Forse, è il segno di come il giornalismo stia radicalmente cambiando andando verso ad un’era più partecipativa. Tuttavia, il lavoro del giornalista merita sicuramente più valorizzazione e su questo non c’è ombra di dubbio.