Home » Consigli utili » La Cellulite : cause e rimedi, come affrontarla

La Cellulite : cause e rimedi, come affrontarla

Uno dei problemi estetici più ricorrenti nelle donne è certamente legato alla cellulite, che impone un concreto cambiamento di rotta nella vita e nelle abitudini alimentari ed in quelle legate all’attività fisica delle persone interessate.

Senza entrare nel merito delle strategie legate all’attività fisica, cerchiamo qui di fornire una serie di indicazioni alimentari per combattere quello che è un vero e proprio disturbo, l’incubo di ogni donna.

Cause della cellulite

La prima causa della cellulite è una circolazione faticosa e quindi un rallentamento dell’afflusso di sangue ai tessuti più superficiali; sottoposti ad uno sforzo maggiore, i capillari lasciano fuoriuscire la parte liquida del sangue, che si va a depositare tra una cellula e l’altra. Un altro fattore che contribuisce alla ritenzione di liquidi è l’azione degli ormoni femminili, che modificano il corpo delle donne sin dalla pubertà; anche per questo in genere si dice che sono le donne i soggetti più a rischio-cellulite (ben il 90% ).

Con il tempo il ristagno di liquidi intercellulari tende ad aumentare ed i liquidi a loro volta tendono ad indurirsi ed a trasformarsi in una sostanza densa e fibrosa: la cellulite è esattamente questo ammasso di grasso e liquido, che assume forma di noduli destinati a diventare sempre più grossi.

Le aree cellulitiche non vengono irrorate adeguatamente dal sangue perché i capillari sono schiacciati dai noduli e quindi non ricevono alcun nutrimento; la pelle, che si presenta sotto forma di buccia d’arancia, rivela rigonfiamenti e buchi fastidiosi ed antiestetici, mentre i noduli cellulitici evidenti al tatto possono essere anche dolorosi.

Cellulite ed alimentazione

Curare la cellulite richiede un’azione combinata di attività fisica personalizzata, massaggi e naturalmente alimentazione. Quali allora i comportamenti alimentari da adottare, che non si possono limitare al periodo della dieta, ma devono diventare una sana e regolare abitudine?

In una dieta anticellulite che si rispetti è fondamentale l’apporto di frutta e verdura perchè contengono fibre, le quali favoriscono le funzioni intestinali ed aiutano a purificare l’organismo da tutte le sostanze tossiche accumulatesi nel liquido intercellulare.

Vanno quindi privilegiati ortaggi e frutta ricchi di potassio (patate, prugne, pomodori, melone) per combattere la ritenzione idrica, poi carote, cavoli e prezzemolo per l’apporto di Vit.A che rinforza le cellule; vit.C (agrumi, ananas, kiwi e fragole) a protezione dei capillari; vit E e K (spinaci, lattuga, broccoli) per favorire la circolazione.

Siccome la cellulite si accompagna ad una eccessiva quantità di grassi, è importante seguire un regime dietetico ipocalorico, che comporti l’assunzione di non più di 1200 calorie al giorno e che favorisca una perdita di peso di almeno 0,5 kg a settimana.

Alcuni consigli

Termini di cottura degli alimenti: da privilegiare quella al vapore, alla griglia o al forno a microonde, in quanto non richiedono molti condimenti cotti.

Condimenti: oltre ai condimenti cotti, occorre limitare quelli a crudo; in ogni caso, privilegiare i grassi vegetali (olio d’oliva) e scartare quelli di origine animale. Attenzione al sale da cucina, che favorisce la ritenzione di liquidi.

Acqua: l’acqua, tramite l’urina, contribuisce ad eliminare i liquidi stagnanti, perciò bisogna bere molto nel corso della giornata, almeno due litri.