Home » Consigli utili » Traslochi, 10 pratici consigli per cambiare casa senza impazzire

Traslochi, 10 pratici consigli per cambiare casa senza impazzire

Fare un trasloco capita a tutti, almeno una volta nella vita. Di solito costituisce un momento difficile da gestire, anche per chi ha già esperienza di traslochi. La fase della ricerca, lo spostamento, valigie e scatoloni di portare sono solo alcuni degli aspetti più temuti e stressanti. E’ importante avere più informazioni possibili per arrivarci preparati, in modo da evitare eventuali imprevisti o difficoltà. Così facendo, sarà più semplice procedere e capire da dove iniziare.

Ecco quindi dieci suggerimenti che potrebbero semplificarti la vita e farvi vivere il trasloco in maniera diversa.

1. Traslochi a Roma: più organizzazione e meno stress

Si sa, il trasloco è un momento che mette a dura prova le persone, soprattutto chi non ha un piano d’azione definito in una grande città. Un alleato molto importante, specie per i traslochi a Roma, è la pianificazione: agire quindi con largo anticipo, facendo una lista delle priorità. Sulle note del cellulare o su un foglio di carta, è un ottimo metodo per mettere nero su bianco le attività da svolgere. Il consiglio è quello di iniziare per tempo, in modo da selezionare subito gli oggetti da portare nella nuova casa.

2. Addio agli abiti inutili

E’ vero, sei affezionato a tanti capi d’abbigliamento, che però hai smesso di indossare da anni. Ecco un’ottima occasione per liberartene una volta per tutte! In cuor tuo sai che non li metterai mai più, ma continui a tenerli nell’armadio e a lavarli ad ogni cambio di stagione. Capita spesso di fare acquisti sbagliati: anche per questioni di peso, meglio liberarsene subito.

3. Procurati delle scatole

Una volta selezionato tutto l’indispensaible (e non), cerca delle scatole capienti. Sono più comode da trasportare e hanno una superficie maggiore da riempire. Puoi affidarti ad una ditta di traslochi, che ti fornirà tutto il materiale necessario, o fare da solo. In quest’ultimo caso, puoi anche utilizzare scatoloni di carta che avevi già in casa: assicurati però che siano resistenti.

4. Inizia a riporre tutto

Per chi inizia ad inscatolare, un ottimo consiglio è quello di partire dalle cose che si utilizzano di meno. In cima potrai così estrarre oggetti che ti serviranno subito e con maggiore frequenza, mentre in fondo potrai lasciare le cose che reputi meno indispensabili. Ti consigliamo di iniziare con largo anticipo e di appuntare all’esterno di ogni scatola il suo contenuto.

5. Ti serve una mano?

Alcuni decidono di non farsi aiutare ma, in generale, ti sconsigliamo di fare da solo. Esistono tante possibilità che ti eviteranno preoccupazioni e stress, soprattutto quando si tratta di una grande città. Un’ottima soluzione per i traslochi a Roma è Traslocare Roma (https://www.traslocareroma.com/), che vanta un’esperienza decennale e costituisce un ottimo supporto, soprattutto se hai bisogno di un servizio veloce ed efficiente.

6. Oggetti pesanti: come fare il trasloco

Se per gli oggetti di piccole dimensioni sei riuscito a trasportare tutto da solo, avrai qualche difficoltà in più con i mobili. A volte sono oggetti d’antiquariato, pesanti, ed è molto faticoso spostarli senza affidarsi ad una ditta. Anche in questo caso, si consiglia sempre il supporto di traslocatori esperti, che agevoleranno il tuo trasloco.

7. Evitare di rompere oggetti fragili? Si può!

Hai paura per la tua televisione o per il tuo computer? Imballa tutto con il pluriball, anche diversi strati se necessario. Così potrai stare tranquillo: è molto protettivo e garantirà la massima sicurezza durante i vari spostamenti.

8. Tutto finito? Quasi

Una volta trasportati gli oggetti, mancano solo le cose di prima necessità (lenzuola, spazzolini). Portali in una borsa a parte, così sarà più facile individuarla tra i vari scatoloni.

9. Controlla che sia tutto ok

Adesso che il più è fatto, non ti resta che fare un check veloce del nuovo appartamento, prima di iniziare ad abitarci. Se manca un determinato oggetto o se ti sei dimenticato qualcosa nella vecchia casa, è il momento giusto, perché sei ancora in tempo per portarlo!

10. Goditi la tua nuova casa

Ora che il trasloco è finito, puoi trasferirti ufficialmente. Dai importanza anche all’aspetto estetico nella disposizione di mobili e oggetti d’arredo: l’occhio vuole sempre la sua parte!